fbpx

Religioni

Spiritismo

Lo spiritismo di Kardec: tra incorporazioni e “case espirite”

Un articolo di Matteo Giordani   Nel 1854, Hippolyte Léon Denizard Rivail inizia a interessarsi alle cosiddette “tavole giranti” che si vedevano nella Francia dell’epoca, assieme ad altri fenomeni medianici di contatto con gli spiriti dei morti e i relativi messaggi provenienti dall’aldilà.     Nel 1857, sotto lo pseudonimo di Allan Kardec, che gli …

Lo spiritismo di Kardec: tra incorporazioni e “case espirite” Leggi altro »

Gli Aghori e la medicina della non-discriminazione

Gli Aghori La religione prevalente in India, l’Induismo, nel corso della storia, ha portato alla creazione di differenti culti e pratiche. Ogni sottogruppo ha le proprie credenze, rituali, diete, e detta i propri stili di vita.     Uno dei più temuti e allo stesso tempo rispettati culti è quello degli Aghori. Adoratori del Dio …

Gli Aghori e la medicina della non-discriminazione Leggi altro »

Il corpo nel rituale islamico della Ṣalāt: uno sguardo antropologico

La Ṣalāt Note e ricordi di campo Bologna, 6 febbraio 2020 Aasmae ha gentilmente accettato di accogliermi nella sua casa per un pomeriggio. Dopo che ci eravamo sentite su WhatsApp, la nostra conoscenza prosegue dal vivo: il mio interesse nella pratica di Ramaḍān trova nella sua esperienza, condivisa con me, il perfetto incontro. La casa …

Il corpo nel rituale islamico della Ṣalāt: uno sguardo antropologico Leggi altro »

intuitiva

Macchine di credenze: le origini evolutive della religione

Un articolo di Jacopo Tosi   Fisica e psicologia intuitiva Siamo macchine di credenze: le origini evolutive della religione 111. Origine del culto religioso. […] Una pietra che improvvisamente rotola è il corpo in cui agisce uno spirito: se in una plaga solitaria si erge un enorme blocco di pietra, sembra impossibile immaginare una forza …

Macchine di credenze: le origini evolutive della religione Leggi altro »

silenzio

Cosa c’è nel silenzio? Intervista a Francesca Sbardella

«Due paradossi hanno segnato il mio lavoro. Da subito mi sono resa conto che l’unico modo per poter accedere al campo scelto era quello di accettare di non fare campo […] A ciò si aggiunga il fatto che quell’alterità cattolica, radicale e a me estranea, che volevo indagare da studiosa laica, quasi fosse una realtà …

Cosa c’è nel silenzio? Intervista a Francesca Sbardella Leggi altro »

Babbo Natale esiste?

Babbo Natale esiste? Ho iniziato la stesura di questo articolo nella speranza di risolvere un quesito fanciullesco, ma sempre attuale: Babbo Natale esiste davvero? Iniziando la mia ricerca, mi sono accorta che, prima di tutto, la figura di Babbo Natale richiama l’omonima festività cristiana. Per rintracciare le origini del mito, però, è necessario prima di …

Babbo Natale esiste? Leggi altro »

daara

Le Daara e i talibé: viaggio in Senegal

Parte dell’esperienza in Senegal doveva fin dall’inizio consistere nel visitare, e in certa misura partecipare, alle attività di alcune organizzazioni italiane presenti sul territorio. In particolar modo la mia amica, che chiameremo N. in questa sede, già stata in Senegal svariate volte, aveva preso i contatti presso una Onlus chiamata “I bambini di Ornella”, con …

Le Daara e i talibé: viaggio in Senegal Leggi altro »

Online Religion: approcci antropologici alle comunità religiose in rete

Durkheim l’aveva detto! «We pray, we share our joys and sorrows and we openly discuss all aspects of our faith, remembering in many matters people may legitimately hold diverse views» (Post sul sito della Comunità Anglicana online – AC) Cosa c’entra Émile Durkheim (1858 – 1917), antropologo e sociologo francese, con un post su un …

Online Religion: approcci antropologici alle comunità religiose in rete Leggi altro »

Mangiare religioso (parte 2). La macellazione rituale e la sua dimensione pubblica

Il tema della macellazione rituale, ben lontano dall’essere rilegato a una dimensione privata e spirituale dell’esistenza umana, si trova intrinsecamente legato agli aspetti politici, economici ed etici della vita pubblica. La nostra società, oggi sempre più multiculturale, è tenuta sempre più a confrontarsi con le richieste di adeguare i propri comportamenti alimentari alle regole dettate …

Mangiare religioso (parte 2). La macellazione rituale e la sua dimensione pubblica Leggi altro »

uomo

Antropomorfismo: l’antropocentrismo e l’importanza della Kultur nella specie umana – parte 2

Davanti ad un fenomeno complesso e ricorrente come l’antropomorfismo, alcune domande sorgono spontanee. Perché? Perché l’uomo attiva, consapevolmente o non, questo meccanismo di proiezione di caratteristiche fisiche e morali umane su figure divine? Perché la stessa proiezione viene attuata anche su esseri viventi e non? Perché nelle religioni gli dei s’infuriano e si acquietano e …

Antropomorfismo: l’antropocentrismo e l’importanza della Kultur nella specie umana – parte 2 Leggi altro »

antropomorfismo

Antropomorfismo: la proiezione del sé umano nel mondo animale e divino

«Homo homini deus est» Secondo la teoria di L. Feuerbach, esposta in Principi di filosofia dell’avvenire, gli attributi che definiscono Dio e lo descrivono non sono altro che attributi umani anche se sono stati elevati al loro grado massimo, ossia al livello di “perfezione”. Per questo motivo Dio è, per Feuerbach, il risultato di un …

Antropomorfismo: la proiezione del sé umano nel mondo animale e divino Leggi altro »

Le Pèlerinage de Mai in Saintes-Maries-de-la-Mer: Building a tradition

The 24th May of each year, the village of Saintes-Maries-de-la-Mer, located in the French département of Bouches-du-Rhône, became the destination of one of the most famous European pilgrimages, and the very centre of the Gypsy-Mediterranean culture. During that day, the statue of Sainte Sara, patroness of gypsies, is carried by a crowd of Boumians, coming from all over Europe, from the …

Le Pèlerinage de Mai in Saintes-Maries-de-la-Mer: Building a tradition Leggi altro »

cibo

Mangiare religioso. Prescrizioni alimentari nell’Ebraismo e nell’Islam

Introduzione – cibo e religione Il cibo, in particolare quello “religiosamente qualificato”, si riferisce a una realtà intrinsecamente politica capace di generare identità distinte e separate. Tuttavia i confini segnati dall’alimentazione sono porosi: il cibo religioso non demarca soltanto le differenze gustative tra gruppi, bensì rivela anche una pluralità di preferenze culinarie interne a ciascuna …

Mangiare religioso. Prescrizioni alimentari nell’Ebraismo e nell’Islam Leggi altro »

Einar Selvik Vǫluspá

Nuova musica per un testo antico: il Vǫluspá di Einar Selvik

La voce di un testo sacro Lo storico delle religioni e islamologo William A. Graham afferma, inserendosi all’interno di una linea di pensiero antica di almeno un secolo, che ogni testo sacro ha vissuto, per almeno un periodo della sua “vita”, come pura espressione orale. Ciò implica una serie di considerazioni non secondarie: in primo …

Nuova musica per un testo antico: il Vǫluspá di Einar Selvik Leggi altro »

Problematiche sullo studio della categoria religione

La religione è l’aspetto e la categoria di ogni cultura che spesso più affascina studiosi, esploratori ed appassionati. Dalle credenze di un popolo si può entrare a contatto con alcuni dei meccanismi della sua cultura, spesso quelli più celati e nascosti. Non è una parola così scontata però, quella di religione. Non possiamo pretendere ovviamente …

Problematiche sullo studio della categoria religione Leggi altro »

Teologia cristiana ed esovita: l’influenza del sapere scientifico sul credo religioso

Siamo soli nell’universo? Domanda non recente, ha influenzato letteratura, arte e scienza nel corso dei secoli. Le radici sono da ricercarsi nelle letterature greca e latina: già Lucrezio[1] assumeva nel suo De rerum Natura la pluralità dei mondi, e prima di lui Epicuro. È tuttavia con la rivoluzione Copernicana del XVI secolo che questa visione …

Teologia cristiana ed esovita: l’influenza del sapere scientifico sul credo religioso Leggi altro »

Stregoneria infantile e destrutturazione sociale in Congo

La stregoneria in Congo è un fenomeno contemporaneo, e la dinamica sociale che ne deriva è quantomai attuale nel dibattito antropologico. Attraverso un processo di riconfigurazione delle credenze tradizionali e di creazione di un animato sincretismo religioso, dagli anni Novanta occupa uno spazio sempre più rilevante nella realtà urbana.  Dobbiamo a Evans-Pritchard (1902 – 1973) la comprensione …

Stregoneria infantile e destrutturazione sociale in Congo Leggi altro »

La democratizzazione del Corano recitato: Labīb al-Saʿīd e la prima registrazione integrale del testo sacro

La recitazione coranica è pratica che caratterizza la sfera devozionale, privata e pubblica, di qualsiasi musulmano, dal Marocco all’Indonesia. Recitare il Corano, nell’ottica di un’ottimale resa orale del testo, rispettosa delle norme del tajwid (il sistema che regola suddetta pratica), significa attualizzare la rivelazione. La trasmissione della parola di Dio da parte dell’arcangelo Gabriele a …

La democratizzazione del Corano recitato: Labīb al-Saʿīd e la prima registrazione integrale del testo sacro Leggi altro »