fbpx

Divulgazione

Risvolti etici di un naturalismo in chiave memetica. Parte terza

LA SVOLTA IMITATIVA, NASCITA DEL SECONDO REPLICATORE. Noi esseri umani siamo strane creature. Senza dubbio il nostro corpo si è evoluto per selezione naturale, come quello degli altri animali. Eppure per molti aspetti siamo unici. Susan Blackmore La mecchina dei memi, 1999, Instar Libri, Torino, p. 1.   La presenza di un reale meccanismo di …

Risvolti etici di un naturalismo in chiave memetica. Parte terza Leggi altro »

#HIV #AIDS #Africa #Antropologia

Le zone grigie dei diritti: l’AIDS nei Paesi in Via di Sviluppo*

Il reportage 2017 di Unicef mette in evidenza che ogni anno 120 mila bambini e adolescenti muoiono per cause legate all’ AIDS, inoltre circa 160 mila sono contagiati dall’HIV. Dal 2000, grazie ai programmi di cura, sono stati evitati circa due milioni di nuovi casi nella trasmissione madre-figlio del virus. Ciò nonostante, Unicef sottolinea che ancora …

Le zone grigie dei diritti: l’AIDS nei Paesi in Via di Sviluppo* Leggi altro »

pitture rupestri risalenti #HomoNeanderthalensis

Ritrovate pitture rupestri risalenti Homo Neanderthalensis: cambia il paradigma

Nell’ultimo anno molte ricerche di ambito paleoantropologico hanno avuto una enorme risonanza mediatica, prima fra tutte la scoperta della Rising Star Cave, e la conseguente denominazione di una nuova specie di Hominina: Homo naledi. Come in questo caso, spesso accade che la popolarità di alcune pubblicazioni non sia direttamente proporzionale alla loro rilevanza scientifica. La scorsa settimana, …

Ritrovate pitture rupestri risalenti Homo Neanderthalensis: cambia il paradigma Leggi altro »

Risvolti etici di un naturalismo in chiave memetica – prima parte

PREMESSA L’etnografia offre una grande opportunità all’uomo occidentale, quella di farsi un radicale esame di coscienza e di rendersi conto che le sue categorie interpretative hanno una storia che è loro propria.                                Ernesto De Martino La Fine del Mondo, Einaudi, …

Risvolti etici di un naturalismo in chiave memetica – prima parte Leggi altro »

antropofagia

Antropofagia: al di là del giudizio di valore

L’antropofagia, più nota come cannibalismo, è una pratica culturale consistente nel consumo di carne umana. Strettamente legata alla morte e all’appropriazione della forza vitale, questa pratica è per l’uomo occidentale simbolo dell’alterità più estrema, uno dei tabù più profondamente radicati nella nostra cultura.   Di cosa non stiamo parlando Prima di parlare di cannibalismo, è …

Antropofagia: al di là del giudizio di valore Leggi altro »

Saint-Denis e la riqualificazione urbana: tra fallimento e innovazione

Il dibattito in Francia non si arresta. Le municipalità indicono concorsi d’appalto per avviare nuovi progetti di riqualificazione, ma le analisi sociologiche ne smentiscono la riuscita. Un focus sul caso di Saint-Denis. La banlieue rossa più celebre di Francia, dal passato “royal” e dal profilo demografico più variegato, dagli anni ’40 ha visto forti modificazioni …

Saint-Denis e la riqualificazione urbana: tra fallimento e innovazione Leggi altro »

Antropologia del gioco d’azzardo: tra funzioni sociali e dipendenza.

Il gioco è una pratica essenziale per la vita di ciascun individuo; infantile, ricreativo o competitivo, esso ha caratterizzato le società sin da quelle più remote. Può aiutare il bambino a conoscere se stesso e a socializzare con gli altri, e anche nelle successive fasce d’età può svolgere funzioni terapeutiche; giocare è anche evasione e …

Antropologia del gioco d’azzardo: tra funzioni sociali e dipendenza. Leggi altro »

Comunismo: la fame del progresso

Il 26 dicembre 1991 cessava l’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche, ultimo atto in solitaria di uno stato acefalo e smembrato, privato di una guida e di territori dipendenti da secoli. La fine dello stato non fu “una caduta senza rumore”[1] ma nemmeno una novità inaspettata, ironicamente “il malato d’Europa”[2] era proprio quella nazione che tale …

Comunismo: la fame del progresso Leggi altro »

Gli Yanomamö e la geografia del tempo

Quando spazio e tempo si sovrappongono Nella concezione cronologica occidentale il tempo è percepito come lineare, e dunque come misurabile, spendibile ed economizzabile. Altre civiltà hanno sviluppato una concezione ciclica del tempo, secondo la quale il mondo e la storia sono soggetti ad una sequenza infinita di eventi, ripetuti secondo uno schema simile. Nella cultura …

Gli Yanomamö e la geografia del tempo Leggi altro »