fbpx

Lorenzo Preda

Studio Antropologia culturale a Venezia presso l'università Ca'Foscari. Laureato in Lingua e Cultura giapponese, mi sono avvicinato all disciplina per la necessità personale di un approccio critico e olistico alla realtà intorno a me. Cerco sempre di viaggiare il più possibile con e senza aiuti dall'ente universitario. I miei interessi di studio sono: i nomadi e i loro relativi modelli economici/ecologici, gender studies, sciamanesimo e percezione dello spazio/tempo. Ritengo anche la commedia e la comicità due fattori essenziali per la comprensione del discorso umano. Il mio obiettivo è portare avanti la riflessione antropologica in ogni aspetto della mia vita futura.

Affrontare L’Abisso: Made in Abyss e la narrativa dell’Infinito

È possibile parlare dell’Orrore attraverso gli occhi di due bambini? È possibile affrontare la crudeltà della vita partendo dalla curiosità e dall’avventura? Made in Abyss non solo risponde con un chiaro “Certo!” a queste domande ma sembra anche voglia aggiungere: “Vi è forse un altro modo?”. Il manga di Akihito Tsukushi, adattato successivamente in anime con …

Affrontare L’Abisso: Made in Abyss e la narrativa dell’Infinito Leggi altro »

Marti Bas e Kleinman, per una nuova percezione del cancro

Marti Bas, un dinosauro contro la paura Due personalità, una malattia poliedrica   Oggigiorno parlare di malattia e di morte è forse uno dei grandi tabù (uso del termine non antropologicamente a caso) del mondo moderno. Soprattutto se si parla di cancro. Si tratta di camminare su vetri rotti a piedi nudi: è un argomento …

Marti Bas e Kleinman, per una nuova percezione del cancro Leggi altro »

Nuto Revelli – La liberazione tramite il raccontarsi

Musica per la lettura: https://www.youtube.com/watch?v=eVJjhCckMiI   L’oralità, una brevissima introduzione Monogatari è un termine giapponese che potrebbe essere tradotto con fiaba/racconto (tradotto letterariamente sarebbe: raccontare gli avvenimenti). Ma la particolarità del verbo kataru, che compone la parola, è il fatto che indica l’azione di raccontare oralmente qualcosa a qualcuno. Ecco quindi che con una tale …

Nuto Revelli – La liberazione tramite il raccontarsi Leggi altro »

politica

“Libertà è partecipazione” – Le elezioni da un punto di vista antropologico

Un articolo a quattro mani di Simone Foresti e Lorenzo Preda Il contesto dell’UE e accenni storici Nella sua canzone (messa in link alla fine dell’articolo e di cui se ne consiglia l’ascolto durante la lettura) Gaber afferma un dato di fatto: i cittadini di una democrazia dispongono di  un potere che, nella storia dell’umanità, …

“Libertà è partecipazione” – Le elezioni da un punto di vista antropologico Leggi altro »

Un Pesce Vizioso

L’Uroboro è, in alchimia, il simbolo della ciclicità del tempo. L’immagine ha anche riscontri della mitologia norrena come il serpente del mondo, Jǫrmungand, che abbraccia nelle sue spire la realtà terrena degli uomini. La stessa figura del serpente, icasticamente profonda come ricorda anche la tradizione cristiana, viene ripresa nell’ambito della filosofia nietzschiana accostata all’Eterno Ritorno. …

Un Pesce Vizioso Leggi altro »