fbpx

Chiara Tellarini

Ciao a tutti, mi chiamo Chiara e sto concludendo la magistrale in Antropologia presso l'Università di Bologna. I miei attuali maggiori interessi riguardano la salute e l'ambiente in prospettiva antropologica, tematiche che ho avuto la possibilità di approfondire soprattutto grazie a specifiche esperienze di studio e di lavoro all'estero.

medium.com

An anthropology beyond the “anthropos”: health and environment

An anthropology beyond the “anthropos”: health and environment – Example from Aboriginal Australia Health and environment: new perspectives There is a wide range of disciplines that operates in the field of environmental health, and it mainly includes the scientific ones, since they try to practically highlight different strategies in order to find a healthy balance …

An anthropology beyond the “anthropos”: health and environment Leggi altro »

L’invisibilità della bulimia: parole e immagini

Vorrei condividere con HomoLogos un progetto a cui ho lavorato durante il mio scambio Overseas presso la ANU, in Australia, per un corso di antropologia medica: ogni gruppo in cui eravamo stati divisi doveva scegliere un tipo di disturbo mentale su cui svolgere una ricerca, per poi creare un volantino informativo, un podcast oppure un …

L’invisibilità della bulimia: parole e immagini Leggi altro »

tradizioni

Tradizioni e credenze non dimenticate nel mondo irlandese

NOTA SULL’IMMAGINE IN COPERTINA: Ho scelto questa immagine perché si tratta di uno dei simboli del folklore irlandese, e vorrei spiegare in due righe di chi si tratta. È la banshee (da bean, “woman”, e sí, “fairy mound”, quindi una “fairy woman”), che viene in genere dipinta in lutto, a piangere, mentre si pettina i lunghi capelli. Il suo pianto, …

Tradizioni e credenze non dimenticate nel mondo irlandese Leggi altro »

Business da orfanotrofio: il caso della Cambogia

In un articolo precedente avevo analizzato il fenomeno del “volonturismo” e avevo concluso con una considerazione sull’utilizzo indiscriminato di fotografie scattate dai volontari ai bambini, materiale che poi finisce su internet, riducendoli ad un’immagine da ostentare, senza alcuna considerazione sulle conseguenze che ciò può avere. Vorrei adesso concentrarmi sulla strumentalizzazione vera e propria dei bambini in …

Business da orfanotrofio: il caso della Cambogia Leggi altro »

Il mercato del volonturismo

Il volontariato, per essere effettivamente considerato uno strumento atto al miglioramento di determinate situazioni, dovrebbe essere organizzato in maniera tale da consentire una corretta collaborazione con le comunità presso cui opera, attraverso un comune accordo sui progetti e un’adeguata formazione dei propri volontari. Non tutto però funziona come dovrebbe. Anche il mondo del volontariato, infatti, …

Il mercato del volonturismo Leggi altro »