fbpx

Chiara Musu

Il corpo nel rituale islamico della Ṣalāt: uno sguardo antropologico

La Ṣalāt Note e ricordi di campo Bologna, 6 febbraio 2020 Aasmae ha gentilmente accettato di accogliermi nella sua casa per un pomeriggio. Dopo che ci eravamo sentite su WhatsApp, la nostra conoscenza prosegue dal vivo: il mio interesse nella pratica di Ramaḍān trova nella sua esperienza, condivisa con me, il perfetto incontro. La casa …

Il corpo nel rituale islamico della Ṣalāt: uno sguardo antropologico Leggi altro »

L’essenziale è visibile sul feed? Il “guardare” nell’era di Instagram

Ecco il mio segreto. È molto semplice: non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi. L’essenziale è invisibile agli occhi, ripeté il Piccolo Principe per ricordarselo.  Antoine de Saint-Exupéry ci insegna che quello che conta davvero nella vita va oltre le apparenze e la superficialità. Riprendendo le sue parole (forse con …

L’essenziale è visibile sul feed? Il “guardare” nell’era di Instagram Leggi altro »

CLIMATE DESPAIR

Climate despair: emozioni e cambiamento climatico

Esseri umani in piazza Dai giovani che manifestano nelle città di tutto il mondo emulando la disobbedienza civile di Greta Thumberg, agli articoli scientifici e ai tweet, la crisi climatica contemporanea è al centro del dibattito internazionale. Piazze fisiche e virtuali su cui si discute del cambiamento climatico come fenomeno antropogenico. La maggioranza dell’opinione pubblica e …

Climate despair: emozioni e cambiamento climatico Leggi altro »

Costruire la Satī. Dal dibattito coloniale alla risposta femminista al caso del 1987

Cosa significa discutere di una pratica rituale e del complesso di valori e simbologie a cui risponde? Mettendo da parte gli aspetti nozionistici e storico – cronologici, la narrazione restituisce una fedele immagine della società in cui il discorso prende forma, e di come le dinamiche a essa interne cambiano nel tempo.   Le implicazioni …

Costruire la Satī. Dal dibattito coloniale alla risposta femminista al caso del 1987 Leggi altro »

immigrazione

Rifugi illusori. La disinformazione in materia di immigrazione

Una storia da ricomporre Una fila di grigi container, baracche, casupole in mattoni e tende forma lo skyline del ghetto La Pista a Borgo Mezzanone (Foggia). E ancora, un salone di parrucchieri, un alimentari, persone che vanno e vengono. Un tempo pista di atterraggio per aerei militari, oggi è un piccolo universo costantemente in movimento …

Rifugi illusori. La disinformazione in materia di immigrazione Leggi altro »

Online Religion: approcci antropologici alle comunità religiose in rete

Durkheim l’aveva detto! «We pray, we share our joys and sorrows and we openly discuss all aspects of our faith, remembering in many matters people may legitimately hold diverse views» (Post sul sito della Comunità Anglicana online – AC) Cosa c’entra Émile Durkheim (1858 – 1917), antropologo e sociologo francese, con un post su un …

Online Religion: approcci antropologici alle comunità religiose in rete Leggi altro »

L’accusa di stregoneria nel sistema giudiziario centrafricano. Il carcere femminile di Bimbo, Bangui

Questo articolo nasce da un’idea di ricerca sul campo per la mia tesi magistrale in Antropologia Politica, che sono stata costretta ad abbandonare per motivi di sicurezza legati alla stabilità politica e sociale di Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana. Il mio interesse per il fenomeno della stregoneria mi ha portato ad imbattermi nella situazione del …

L’accusa di stregoneria nel sistema giudiziario centrafricano. Il carcere femminile di Bimbo, Bangui Leggi altro »

Tutto il mondo (o quasi) in un genoma: intervista ai ragazzi del progetto “Identità Sconfinate”

Accenni al concetto di identità Francesco Remotti parla di identità come una costruzione irrinunciabile per l’uomo (Remotti, 1996), un rassicurante appiglio psicologico di fronte al fluire degli avvenimenti e delle circostanze sociali. Uniforme, definita, coerente, si configura come un meccanismo di difesa contro la pluralità del mondo. La complessità di connessioni e relazioni è percepita …

Tutto il mondo (o quasi) in un genoma: intervista ai ragazzi del progetto “Identità Sconfinate” Leggi altro »

Malam_au_travail.jpg

Il paradosso dell’effimero reso tangibile: l’arte sociale nei corpi di Malam

    La scultura di Malam è scomoda. Difficile, conturbante, anche ironica; ci pone di fronte a una violenza sfacciata, raccontata senza mezzi termini e sbattuta negli occhi di chi guarda. Non si lascia leggere facilmente, i livelli di significazione sono molteplici così come le percezioni che ne derivano. Ed è nel dialogo che instaura …

Il paradosso dell’effimero reso tangibile: l’arte sociale nei corpi di Malam Leggi altro »

C’è vita dopo la morte? L’afterlife digitale e i memoriali su Facebook

C’è vita dopo la morte? La classica domanda su cui filosofia, scienza e religione hanno dibattuto per secoli. Non è obiettivo di questo articolo presentare o discutere le principali teorie a riguardo, ma porre la domanda da una prospettiva diversa. Partiamo dal concetto di “identità digitale”: tutti noi, o quasi, abbiamo un profilo Facebook. Entro i confini …

C’è vita dopo la morte? L’afterlife digitale e i memoriali su Facebook Leggi altro »